La Strada dei Cavalli

Categorie
Notizie più lette

06

nov

Benvenuti al Saligari Hotel

Benvenuti al Saligari Hotel

Benvenuti al Saligari Hotel!   Ci troviamo a Verceia, in una posizione strategica alle porte della Valchiavenna ed a pochi km dal Lago di Como e ...

La "Strada dei Cavalli", il cui nome deriva dalle lunghe file di cavalli carichi di mercanzie che la percorrevano fno al 1834.
Essendo al tempo l'unica mulatiera, fu utilizzata per i commerci e gli spostamenti sul lago di Como, presidiato dallo Stato di Milano con cui i Grigioni erano in conflitto, lo stato transalpino strinse stretti rapporti diplomatici e commerciali con il Ducato di Venezia: la successiva apertura della "Strada Priula" fra la Valtellina e la Val Brembana, attraverso il passo di Cà San Marco, ne fu la naturale conseguenza.
 

L'itinerario, oggetto di recente ri-apertura con la costruzione di considerevoli opere per garantire la sicurezza dei viandanti, parte poco prima della nuova galleria della S.S.36 che porta a Verceia in prossimità del casello ferroviario n.7, dove l'inizio è segnalato da un totem - con l'immagine stilizzata di una testa di cavallo.
Lungo il percorso, invece, è possibile trovare cartelli dove sono raccontati aneddoti e storie.

La strada si inerpica fra le rocce del Sasso Corbé, dove la vista spazia sul lago di Mezzola, il Pian di Spagna ed il lago di Como. 
La mulattiera, da qui, diventa più facile da percorrere e in breve si raggiunge la frazione dominata dalla chiesa di San Fedele e quindi la località di Poncià sulla riva del torrente Ratti. In passato qui doveva sorgere un ponte - passato il quale la strada continuava attraversando il nucleo antico di Verceia e proseguendo poi per Chiavenna.
L'escursione complessivamente è di quattro chilometri. 

 

Un ottimo modo per immergersi nella natura in una camminata alla scoperta della storia del nostro territorio.

La Strada dei Cavalli: Immagine 2
La Strada dei Cavalli: Immagine 3
La Strada dei Cavalli: Immagine 4
La Strada dei Cavalli: Immagine 5
0 Commenti

Lascia un commento

I campi contrassegnati da * sono obbligatori